Soprannominato “Il cuore verde d’Italia”, l’Umbria si trova vicino alla Toscana, nel centro Italia. Senza sbocco sul mare, completamente nascosto dal mare, è un continuo dispiegarsi di colline lussureggianti e valli verdi ondulate, dolci montagne e luccicanti laghi. I santuari punteggiano le strade, i villaggi abbarbicati sulle colline dominano la vasta campagna e i castelli e le chiese medievali invitano ad ammirare gli uliveti argentati. Lasciati tentare con alcuni esempi di bellezze e attrazioni dell’Umbria.

Le principali luoghi da visitare

    • Foligno,  una delle poche città umbre edificate in pianura, sorta come è sulle rive del Topino. Il centro storico, rimesso a nuovo dai lavori di ristrutturazione post terremoto offre piacevoli scorci medioevali. Conserva alcuni dei più importanti palazzi gentilizi del Centro Italia, eretti quale testimonianza della ricchezza e del potere conseguiti dalla borghesia locale in epoca rinascimentale e barocca. Foligno è famosa anche per le manifestazioni organizzate nella città, tra cui merita senza dubbio una nota particolare la Giostra della Quintana.
    • Bevagna, proclamata uno dei borghi più belli d’Italia, è visitata durante tutto l’anno da turisti che cercano nei borghi minori e nei territori particolarmente protetti il piacere di una visita insolita alla scoperta di veri e propri tesori nascosti.
    • Terni, città di San Valentino e visita alla Cascata delle Marmore uno spettacolo da non perdere.
    • Assisi, principale centro religioso della regione, meta prediletta da molti pellegrini.
    • Gubbio, centro più antico e medievale conservato sia negli edifici che nelle strade.
    • Todi, elegante città medievale, una meta turistica tra le più affascinanti dell’Umbria.
    • Orvieto, splendida cittadina e meta prediletta da chi ricerca un turismo di qualità.
    • Spoleto, città turistica d’arte e promotrice di importanti eventi culturali.
    • Spello, testimonianza di un’antica realtà e nota dai turisti per l’Infiorata.
    • Le Fonti del Clitunno fiore all’occhiello del paesaggio naturalistico umbro.
    • Il Lago Trasimeno, luogo di castelli e borghi e splendide spiagge, sole e sport.
    • Colfiorito: oasi naturale, è il più piccolo parco regionale dell’Umbria. Il sistema degli altipiani di Colfiorito ha un’estensione di circa 50 chilometri e i sette bacini che lo compongono sono collocati a quote, sul livello del mare, comprese tra i 750 e gli 800 metri.
    • Rasiglia, un borgo incantato dove le case sono affiancate da canali e dove il tempo sembra essersi fermato. Unico sottofondo: il mormorio dell’acqua come sottofondo musicale per tutta la visita. Mulini, canali, una vasca enorme come piazza, un po’ come a Bagno Vignoni; l’unica differenza è che questo borgo è ancora poco conosciuto.
    • Norcia, piccolo e antico gioiello turistico offre al visitatore la possibilità di alternare escursioni gastronomiche, visita alle opere d’arte racchiuse tra le sue mura.